fbpx

Category Archives: la nuova arca

Ricette d’a-mare: pagnotta velocissima

È un ricetta realizzata dalle mamme del Laboratorio di Cucina “Mamme e bambini d’a-mare” che ogni settimana si svolge presso il Casale “Il Cammino”.

 

 

 

 

INGREDIENTI per 1 PAGNOTTA

  • 500 gr di farina
  • 370 gr di acqua
  • 12 gr di lievito
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di miele

PREPARAZIONE

Scogliere il lievito insieme al miele in 50 ml di acqua, presa dal totale.

Versare la farina in una ciotola capiente, fare un foro al centro e mettervi il lievito sciolto con il miele e la restante acqua.

Mescolare con un cucchiaio di legno.

Aggiungere il sale e mescolare fino a completo assorbimento. L’impasto risultante deve avere consistenza molle ed appiccicosa.

Spolverare la superficie con abbondanza di farina, coprire e lasciar lievitare per un’ora e mezza.

Infornare e cuocere per 25 minuti a 180/200°.


Incontro del 8 ottobre 2020.

Buon Appetito!

Immagini da Il Canto di Madre Terra

La sera dell’evento “Il Canto Di Madre Terra”, anche la Natura ha volute essere presente, con tuoni e fulmini a fare da quinta, con una pioggia scrosciante che ha voluto stabilire lei stessa la fine della prima parte dello spettacolo e l’inizio della seconda.
Ma la pioggia non ha disperso la magia creta dalle note e dalle voci e ha, invece, generato l’occasione per l’incontro tra le persone, per il ristoro che viene dal cibo buono e preparato con amore, per poi ritirarsi e lasciare di nuovo posto alla musica e alla poesia.
Grazie a Paolo Vergari, Claudia Vismara e Daniele Pilli che ci hanno regalato la loro arte; alle cuoche, alle nostre mamme e ai volontari che hanno reagito con prontezza e sorriso all’imprevisto; a tutti coloro che hanno partecipato all’evento e hanno, così, reso la magia possibile.

Finalmente la montagna!

In queste giornate di torrido caldo settembrino, è bello tornare con il ricordo ai giorni della vacanza, quest’anno desiderata e sognata ancora più del solito. E’ stata una vacanza intima, in pochi, senza i volontari e le famiglie che tradizionalmente ci accompagnano ogni anno, per ovvie ragioni di sicurezza; una vacanza finalmente all’aria aperta, sui monti dove correre e respirare a pieni polmoni, lungo i torrenti da esplorare, nei borghi da scoprire passo dopo passo; una vacanza mai così importante e preziosa per mamme e bambini, un lungo respiro di libertà dopo tante lunghissime settimane di lock down.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bilancio di un centro estivo al tempo del Covid

I bambini che hanno frequentato il centro estivo presso La Nuova Arca, hanno lasciato una scia di energia e vitalità che ancora oggi, ad esperienza conclusa, si respira e di questo ne siamo orgogliosi e riconoscenti.

Questo percorso è iniziato dopo un periodo particolare ed inusuale di isolamento forzato, che ha messo a dura prova diversi nuclei familiari del territorio. Uno dei nostri obiettivi è stato quello di rimettere in primo piano i bisogni dei bambini, creando un ambiente accogliente e stimolante che favorisse la libera espressione di ogni partecipante immerso in un contesto naturale, ma anche soddisfare le richieste delle famiglie nella gestione dei bambini nei mesi estivi.

Le attività proposte sono state all’aperto, per recuperare la dimensione del contatto con la natura; sono state dinamiche, per permettere al corpo, compresso in casa per molte settimane, di esprimersi liberamente; sono state espressive per stimolare la creatività di ciascuno, per supportare i bambini nella rielaborazione dei vissuti e delle emozioni. Abbiamo lasciato anche diversi momenti di gioco libero per permettere un sano recupero della socialità e della condivisione così costretta nei mesi precedenti.

I bambini sono stati suddivisi in piccoli gruppi di massimo 7/10 partecipanti, per rispondere alle richieste normative, e questo ci ha permesso di curare particolarmente la relazione e favorire il dialogo con e tra i partecipanti.

Le metodologie usate si sono basate sui principi della pedagogia attiva: abbiamo privilegiato attività laboratoriali, manuali e creative, giochi in piccolo gruppo, laboratori di cucina, attività corporee e percorsi psicomotori, laboratori in orto e nel giardino sensoriale. Le attività proposte erano inerenti tre tematiche: l’orto, l’arte ed il movimento per cercare di stimolare la totalità dei linguaggi dei partecipanti.

Il contesto rurale nel quale è situata la nostra realtà ci ha permesso quotidianamente la scoperta della natura, il giardino sensoriale che circonda la struttura è stato strumento di scoperta e sperimentazione sia a livello esperienziale che emozionale.

I volontari che ci hanno sostenuto nel percorso ci hanno permesso di ampliare notevolmente la nostra offerta formativa con professionisti di qualità, dal laboratorio di apicultura al laboratorio di inglese, dalla degustazione dell’olio alla preparazione del pane, dalla raccolta dei pomodori al laboratorio sui diritti dei bambini…e molto altro e di questo li ringraziamo con gratitudine.

La sinergia tra bambini, famiglie, operatori e volontari è stata straordinaria ed ha permesso a tutti di recuperare la gioia della condivisione!

Non ci resta che augurare a tutti buon inizio, grati del cammino fatto insieme!!!

Il Canto di Madre Terra

La Nuova Arca è lieta di invitarti ad un evento unico e speciale, “Il Canto di Madre Terra – note e poesia al tramonto”, una serata di musica e letteratura con la partecipazione di Paolo Vergari (pianoforte), Claudia Vismara (voce recitante) e Daniele Pilli (voce recitante).

Da sempre sentiamo come nostra una forte vocazione alla cura: cura della persona ed in particolar modo della persona fragile, cura dell’ambiente e della terra – madre generosa da custodire e non sterile risorsa da sfruttare -, cura, in definitiva, di ogni aspetto relazionale nella profonda convinzione che, per usare le parole di Papa Francesco, tutto è in relazione, e la cura autentica della nostra stessa vita e delle nostre relazioni con la natura è inseparabile dalla fraternità, dalla giustizia e dalla fedeltà nei confronti degli altri.

Proprio in tale vocazione si inserisce Il Canto di Madre Terra, un evento che vuole essere il nostro contributo alla presa di coscienza collettiva della connessione che esiste tra la cura dell’umanità e quella della nostra casa comune, a favore di uno sviluppo più sostenibile e integrale. Brani della tradizione classico-romantica eseguiti al pianoforte dal maestro Paolo Vergari dialogheranno, infatti, con versi di poeti che, di un ritorno all’armonia tra gli uomini e tra l’uomo e la natura, hanno fatto il centro della propria poetica. Concluderà la serata un momento di convivialità, perché al nutrimento che viene dall’esperienza dell’arte e del bello possa accostarsi il nutrimento che viene dall’incontro e dal buon cibo. Nel rispetto dello spirito che anima l’intero evento, cocktail e stuzzichini saranno realizzati con i prodotti biologici de La Nuova Arca e di altre aziende amiche del circuito bio-solidale e preparati dalle donne che La Nuova Arca accoglie ed accompagna.

Proprio a queste donne, resilienti, forti e coraggiose nonostante le fatiche che la vita ha loro riservato, sarà destinato l’importo raccolto durante la serata, attraverso l’attivazione di nuovi percorsi di formazione ed inserimento lavorativo.

Dove e Quando

Ti aspettiamo Venerdì 11 Settembre alle ore 19.30, presso il casale Il Cammino sito in Via di Castel di Leva 416 (mappa: https://g.page/LaNuovaArcaIlCammino?share). L’evento avrà luogo nell’ampio giardino immerso nella campagna romana, nel rispetto delle norme di distanziamento e di sicurezza emanate dalla Regione Lazio. Ti ricordiamo che per poter accedere agli spazi comuni sarà necessario indossare la mascherina.

La quota di partecipazione, inclusiva di spettacolo e cocktail, è di € 30,00 a persona; l’ingresso è gratuito per i minori. Sconto gruppi: chi si iscrive in gruppi di 5 o più ha diritto ad una quota di € 20,00 per iscritto.

Per riservare un posto è sufficiente compilare il modulo disponibile al link sottostante. Le prenotazioni saranno possibili fino al completamento dei posti disponibili. Ti aspettiamo!

 

Prenota

 

Ciò che contiamo, ciò che invece conta

Cosa

Ciò che contiamo/ciò che invece conta, questo il tema con cui ti invitiamo quest’anno ad una Cena Sotto le Stelle particolarissima per il tempo unico in cui si svolgerà. Sentiamo quest’anno che il nostro essere insieme sia il segno più eloquente di ciò che conta, di ciò che abbiamo scoperto contare davvero per la vita nostra e per la società in tutto il periodo emergenziale che abbiamo attraversato: relazioni, prossimità, reciprocità, inclusione, legami, salute, qualità ambientale, solidarietà sociale, che mai come in questo periodo abbiamo percepito stridere col calcolo delle mere quantità, a cui per decenni abbiamo delegato le nostre aspirazioni individuali e collettive: PIL e sviluppo economico, produzione, risparmio, consumi, profitto.

Sarà bello il 3 luglio sera essere insieme all’insegna di ciò che conta davvero, a testimoniarlo, a significarlo nei legami tra noi che si ritessono, aprendosi a chi ci incomoda con la sua fragilità e il suo bisogno di riconoscimento. Un segno di ciò che per noi conta davvero è anche la destinazione di ciò che raccoglieremo al sostegno delle tante famiglie del nostro territorio, impoverite da questa lunga fase – la crisi picchia duro sempre sui più fragili – e in particolare ai bisogni educativi dei loro figli, affamati di gioco, di luce, di amicizie dopo mesi di clausura e distanziamento sociale. Tanti non possono permettersi un centro estivo, e noi ne abbiamo avviato uno bellissimo a Castel di Leva pensando anzitutto a loro: ecco, la cena servirà proprio a rendere il centro estivo de La Nuova Arca vero luogo di accoglienza ed inclusione, per tutti, senza distinzioni.

Come

Gli spazi de La Nuova Arca saranno organizzati al meglio per poter garantire la sicurezza di tutti e di ognuno, ma poter allo stesso tempo mantenere quel clima di festa, di gioia e di comunità che sempre ha caratterizzato il nostro evento di inizio estate. La cena avrà luogo nel grande giardino che circonda il casale Il Cammino e prevederà il servizio al tavolo, invece del tradizionale buffet. Inoltre, per assicurare il rispetto della normativa in materia di Covid-19, quest’anno la partecipazione sarà limitata a sole 150 persone; per riservare un tavolo è sufficiente compilare il modulo disponibile al link sottostante. Le prenotazioni saranno possibili fino al completamento dei posti disponibili e in ogni caso non oltre Lunedì 29 Giugno. Ti ricordiamo infine che per poter accedere agli spazi comuni sarà necessario indossare la mascherina.

 

Prenota

Quando

Ti aspettiamo Venerdì 3 Luglio per ritrovarci insieme dopo tanti mesi di separazione forzata e condividere una serata di buon cibo e amicizia!

Dove

Quest’anno, per poter rispettare le norme di sicurezza in materia di Covid-19, la cena si terrà presso Il Cammino, in Via di Castel di Leva 416 (mappa: https://g.page/LaNuovaArcaIlCammino?share). Ti aspettiamo con amici e familiari a partire dalle ore 20.00.

Quote di partecipazione

La cena vuole essere soprattutto e anzitutto una occasione per ritrovarsi e stare insieme, che è ciò che conta; la quota di partecipazione, ciò che contiamo, è dunque indicativa, è il semplice calcolo dei cibi buoni che consumeremo in amicizia, e di quello che invece vogliamo destinare alla solidarietà. Questo calcolo non vuole essere di ostacolo alla partecipazione di alcuno, chi vorrà potrà offrire di più, chi ha meno darà secondo le proprie oggettive possibilità::

  • Adulti, 25 €
  • Bambini 4-12 anni, 10 €
  • Bambini 0-3 anni, gratuito

 

Le primizie dell’orto: la Lavanda

Per rendere ancora più profumato e ricco di colore il nostro orto, non poteva mancare la lavanda, pianta mediterranea tanto amata anche dalle amiche api che spesso si riforniscono presso i suoi fiori. Oltre che dalla sua bellezza, la lavanda è caratterizzata dalla molteplicità dei suoi utilizzi, che vanno dalla profumeria alla preparazione di oli essenziali. Allo stesso modo, può essere utilizzata in tanti modi semplici ed efficaci anche nelle nostre case:

 

 

 

Lotteria 2020: i biglietti vincenti

Lunedì 15 Giugno alle ore 17.00 presso la nostra sede di Via di Castel di Leva 416, ha avuto luogo l’estrazione della Lotteria di Primavera 2020. Siamo veramente felici che la lotteria si sia potuta svolgere nonostante gli sconvolgimenti portati negli scorsi mesi dall’epidemia Covid-19 e questo è stato possibile innanzitutto grazie alle aziende e agli esercizi commerciali che hanno confermato la loro piena disponibilità alla donazione dei premi, nonostante i tempi non facili. A loro va la nostra più sentita gratitudine e un grazie veramente di cuore da parte di tutta la comunità de La Nuova Arca:

Il secondo grandissimo grazie va a tutti voi che ci avete sostenuto acquistando i biglietti o facendovi promotori della loro vendita: grazie per non esservi fatti scoraggiare né dal lock down né dal distanziamento sociale e aver trovato mille modi creativi per far comunque arrivare la lotteria de La Nuova Arca in ogni angolo di Roma!

Quest’anno anche i proventi della lotteria, così come quelli del 5×1000, saranno destinati a sostenere quelle mamme che hanno visto sfumare lavoro o percorsi di formazione a causa della pandemia.

Infine, di seguito l’elenco dei biglietti vincenti. Vi chiediamo di contattarci all’indirizzo email info@lanuovaarca.org per il ritiro dei premi.