TORTA ALBERO DI NATALE ALLA ZUCCA

Approfittiamo della disponibilità delle nostre buonissime zucche per consigliarvi questa semplice ricetta.

La Torta soffice alla zucca è un dolce molto soffice, delicato e facile da realizzare. Una preparazione che ricorda quella del classico plumcake allo yogurt ma il risultato sarà ancora più invitante e soprattutto ancora più saporito per via della presenza della purea di zucca. Sarà un dolce perfetto per la colazione al mattino ma anche per la merenda di tutta la famiglia. In questo modo, inoltre, riuscirete a far consumare le verdure anche a chi non le ama molto, soprattutto ai bambini. Infornato un uno stampo a forma di Albero di Natale è un’idea simpatica per i momenti di festa in questo periodo. Vediamo, quindi, insieme la preparazione.

Ingredienti

  • 300 g di zucca
  • 300 g di farina 00
  • 180 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito vanigliato

torta-albero-di-natale

Preparazione

Per iniziare la preparazione della torta dovete partire dalla zucca. Questa, infatti, andrà dapprima privata della buccia esterna, poi di semi e filamenti interni e ridotta infine in tocchetti. Dovrete lessarli in acqua bollente per circa 15 minuti o fino a quando i vostri tocchetti saranno ben morbidi. Scolate i cubetti di zucchero e passateli al mixer per qualche secondo così da ottenere una purea perfettamente liscia.

Fatto questo in una ciotola lavorate insieme le uova e lo zucchero fino a formare una crema ben areata e spumosa. A questa dovrete aggiungere poco per volta l’olio di semi e la zucca precedentemente frullata. Amalgamate questi ingredienti ed a questo punto aggiungete anche il latte.

Poco per volta aggiungete quindi gli ingredienti secchi, ovvero farina, lievito e vanillina, che avrete precedentemente setacciato per evitare la formazione di grumi.

È importante che la purea di zucca sia ben fredda quando la aggiungete al resto degli ingredienti. Anche la temperatura degli altri ingredienti utilizzati è molto importante. Sia le uova che il latte, infatti, devono essere a temperatura ambiente così da non inibire la lievitazione.

Lavorate l’impasto per qualche minuto fino a quando avrete ottenuto una consistenza perfettamente densa. Fatto questo potete trasferire il vostro composto all’interno di uno stampo a forma di albero di Natale, che avrete precedentemente imburrato ed infarinato e far cuocere a 170°C per circa 45 minuti o fino a quando la superficie della vostra torta alla zucca sarà perfettamente dorata.

Fate sempre la prova stuzzicadenti prima di sfornare il vostro dolce.  Fate raffreddare e, se lo desiderate, spolverizzate con zucchero a velo.

Buon Natale e buone Feste!

Regali Solidali

Oggi vogliamo proporre alcune idee per i vostri regali di Natale!
Si tratta di prodotti realizzati dalle nostre mamme sapientemente supportate dagli operatori della Casa Famiglia.
Ecco una lista di possibili regali all’insegna della solidarietà:
– I Cesti Natalizi realizzati con le conserve de “La Nuova Arca” e prodotti del commercio equo e solidale. Abbiamo ampliato al scelta inserendo questa settimana un nuovo Cesto. Quindi la possibilità di scegliere tra sei differenti proposte!

  1. Scatolina  Sorpresa dall’Orto con singolo vasetto  di Pesto di Zucchine (180 gr): € 6,00
  2. Casetta Gustosa con singolo vasetto  di Confettura di Peperoncino oppure Crema Piccante di Melanzane (180 gr): € 7,00
  3. Tris Bontà dell’Orto con tre vasetti conserve, Fave e Cicoria, Pesto di Zucchine, Crema Melanzane (180 gr a vasetto): € 16,00
  4. Cesto Piccolo con conserva di Peperoni alla Contadina (550 gr) e Crema Zucchine  (180 gr): € 14,00
  5. Cesto Grande con conserva di Peperoni alla Contadina (550 gr), Conserva di Pomodoro (550 gr) e Crema Zucchine  (180 gr): € 21,00
  6. Cesto Delle Meraviglie con Panettone Commercio Equo “gusti assortiti”, Marmellata Solidale, Calendario da Tavolo LNA, conserva di Peperoni alla Contadina (550 gr), Conserva di Pomodoro (550 gr) , Crema Zucchine  (180 gr): € 40,00

I Calendari da Tavolo (€ 5,00) realizzati da Manager Italia Roma che continua nella sua azione di sostegno a La Nuova Arca, devolvendo la vendita dei calendari dei piccoli artisti 2017 al nostro progetto di imprenditoria sociale “ Il Cammino” per l’ inclusione lavorativa.
L’ Abbonamento Solidale. Sottoscrivendo un abbonamento per 5 settimane per voi, per un vostro amico o parente.
Avrete la possibilità di scegliere tra:
* Abbonamento Small (paniere misto ortaggi da 4 kg) a € 45,00
* Abbonamento Family (paniere misto ortaggi da 6 kg) a € 60,00
Consegneremo ogni settimana la cassetta nel giorno di consegna concordato. Nel caso ci fossero settimane in cui il paniere non potrà essere ritirato, lo stesso verrà consegnato gratuitamente ad una famiglia bisognosa del nostro territorio.

Per ordinare il vostro regalo solidale, basta compilare il file disponibile a questo link ed inviarlo all’indirizzo gas@lanuovaarca.org, oppure chiamarci ad uno dei seguenti numeri: Tel. 067136001, Cell. 3462394266

Questo slideshow richiede JavaScript.

Auguri davanti al camino

Se nel fondo del tuo cuore, nella tua
mente
e nel tuo sguardo gli altri possono leggere
il sogno di un mondo migliore,
allora Natale è per te

Se nel tuo dolore non hai più visto nel cielo alcuna stella che ti indicasse la direzione, ma solo il buio più profondo,
allora Natale è per te

Se contro ogni indice statistico, contro ogni gufo dalle tetre profezie, ogni volta che un bambino nasce ti commuovi e senti la forza della vita più forte di ogni dubbio, dolore, tristezza,
allora Natale è per te

Se al mattino quando ti alzi per andare al lavoro guardi tuo figlio e vorresti potergli trasmettere tutta l’ energia
vitale di cui ha bisogno,
allora Natale è per te

Se nel ripetersi delle stagioni non sempre riesci a vedere la vita che si rinnova, e nella lotta senti le tue forze diminuire,
allora Natale è per te

Se, lontana dal tuo paese, la nostalgia di riabbracciare i tuoi figli e la tua famiglia alcune volte ti diviene insopportabile,
allora Natale è per te

Se nel tempo che trascorre veloce vorresti fare di più ma stai imparando che rallentare è bello e puoi gustare di più,
allora Natale è per te

Se ascoltando il tuo cuore ad un certo momento senti una grande gioia che ti nasce dal di dentro, ti riempie di speranza e ti fa abbracciare quanti incontri sulla tua strada,
allora Natale è arrivato, è per te.

Ti auguro tu possa sentire dentro di te che Natale è la vita nuova che prorompe e ci accoglie dovunque e comunque siamo, perché è proprio da li che parte la Storia, ora.

Auguri

Salvatore

Epifania secondo la Nuova Arca: essere veggenti, folli, aggrappati a una stella

foto_epifania_040115

 

In quel radicale rovesciamento di prospettive che è il ciclo del Natale, dove sistematicamente si sceglie «ciò che nel mondo è debole per confondere i forti», e «ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono», capita anche che conquistino la ribalta personaggi di norma trascurati dalla storia, troppo infimi, o troppo eccentrici, perché se ne possa fare memoria.

Così, se la Natività ci presenta quel “popolo della terra” sporco e cattivo, Am ha’aretz li chiama il Vangelo, pastori e vagabondi ai margini del culto ufficiale e della morale vigente, l’Epifania – festa della Manifestazione – ci presenta i Magi, veggenti e folli, aggrappati a una stella.

Anche noi, forse, oggi dovremmo farci veggenti…. «Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente. Ineffabile tortura in cui [il poeta] ha bisogno di tutta la fede, di tutta la forza sovrumana, nella quale diventa fra tutti il grande malato, il grande criminale, il grande maledetto, – e il sommo Sapiente! – Poiché giunge all’ignoto!» (Arthur Rimbaud, Lettera del Veggente).

Il nostro augurio a noi tutti è che ci tocchi in dono questa preveggenza, capace di cogliere la leggera increspatura della speranza impressa sui bordi della storia, ai suoi margini estremi.

Un quasi niente, una brezza leggera, il “modo in cui una foglia è mossa dal vento” (E. Bloch), ad avvisarci che niente resterà com’è, bloccato nel freddo e nel ghiaccio di questi mesi invernali, in questo breve inverno del mondo.

foto epifania 2_040115

Antonio Finazzi Agrò

Buon Natale dalla Nuova Arca

Natale.lanuovaarca.

Carissimi amici, auguri!

Vi auguro la gioia dei pastori e dei re Magi nell’alzare gli occhi al cielo e sentire di essere stati chiamati al grande evento della vita che si svela dentro di voi e fuori di voi.

Vi auguro di vigilare su quanti sono affidati alla vostra cura, anche quando sopravviene la notte. Perché è allora che si presentano gli angeli.

Vi auguro di essere avvolti da una grande luce che sciolga il vostro sgomento in gioia.

Vi auguro di sentire dentro di voi quella voce che sussurra al vostro cuore: non temere, ti annuncio una grande gioia da condividere con tutti.

Vi auguro di trovare sulla vostra strada la semplicità e la novità di un bambino che, rifiutato dai molti, sarà accolto da voi. Sarete con lui segno di contraddizione per il mondo.

Vi auguro di incontrare quel bambino che molti chiamano Dio, nato da una coppia di forestieri, in un piccolissimo villaggio, senza nemmeno un posto per lui, lontano dai luoghi di potere.

Vi auguro  di essere testimoni della bellezza che avete udito e visto, perché sarete speranza per i molti che vi ascolteranno.

Vi auguro di  perseverare nel vostro cammino verso Betlemme, la casa del pane. Perché lì siete attesi con amore.

Tutto questo vi auguro perché pastori o Magi, chiunque voi siate, diversi tra voi, possiate alzare gli occhi al cielo e riconoscere la stella che guida il vostro cammino.

Auguri a voi e famiglia da noi tutti

Salvatore Carbone