In dialogo con voi: scrivete qui i vostri suggerimenti

Buone cose ARCA_lowL’invito è per tutti i nostri amici dei GAS e nasce dalla volontà di mantenere un canale di dialogo aperto e continuativo con tutti voi. Ogni giorno siamo in contatto con i referenti dei tanti Gruppi d’Acquisto con cui stiamo intessendo e consolidando relazioni vitali e costruttive. Ciascuno condivide con noi le sue riflessioni e si fa portavoce di quelle che maturano all’interno del proprio Gruppo di riferimento, aiutandoci a mantenere alta l’attenzione verso fattori a noi molto cari e che vogliamo periodicamente ricondividere, per accertarci di essere tutti sulla stessa lunghezza d’onda… e capite bene quanto sia importante questo quando si è a bordo di un’arca!

In attesa di incontrarvi tutti di persona, vorremmo chiedervi di cominciare a scambiare le vostre proposte e idee in calce a questo post, inserendo un vostro commento, con particolare riferimento ad alcuni temi:

  • principi e criteri comuni sulla base dei quali individuare prodotti e produttori da proporvi;
  • prodotti particolari che vorreste nel paniere, che potremmo mettere a coltura nel nostro campo (se possibile) o cercare produttori da cui rifornirci per consegnarveli assieme alla vostra spesa settimanale;
  • proposte di collaborazione per iniziative comuni.

Aspettiamo con curiosità i vostri suggerimenti! GRAZIE

 

26 aprile a La Nuova Arca: laboratori tra il fare e il saper fare

PrimaveraNuovaArca_260415

Arriva finalmente la Primavera! Le giornate si allungano, le temperature alzandosi ci coccolano e i campi intorno a noi riprendono la loro rigogliosa vita.

È il tempo di fare festa insieme, per ripartire con slancio e dar sfogo a nuove idee e progetti.

Con questa intenzione abbiamo pensato a una giornata di Festa, il 26 aprile, che unisse la possibilità di coltivare le nostre relazioni con la voglia di trasmettere a tutti e tutte voi la cura, le pratiche, le attenzioni e le intuizioni che mettiamo e affiniamo nel nostro quotidiano lavoro.

Così, per la giornata, vi proponiamo dei laboratori tra il fare, pratico, meccanico, per chi “ha mano”, al saper fare, che arricchisce di conoscenza e creatività le nostre azioni.  Questi i laboratori:

– Api Lab: Scopriremo il mondo delle nostre fondamentali amiche, i lavori che si fanno per raccoglierne i prodotti, e vedremo, non troppo da vicino le nostre arnie. Assembleremo e tingeremo insieme le nuove arnie che abbiamo ordinato per moltiplicare la nostra colonia!

– Biodiversità Lab: Agricoltura significa in primo luogo modificare il paesaggio intorno a noi per trarne sostentamento tramite la coltivazione e il pascolo. Per questo da saggi contadini dobbiamo ri-imparare a prenderci cura dell’ambiente dove coltiviamo, al fine di aiutare il ripristino della biodiversità necessaria. Costruiremo insieme delle case per uccelli migratori che speriamo si fermino al nostro orto, e pianteremo fiori intorno al campo; scopriremo insieme perché e quanto sono così importanti.

– Vivere la Nuova Arca: Un gioco di ruolo per entrare nel vivo della nostra attività agricola e toccare con mano tutti i passaggi che dal vostro ordine portano la cassetta nelle vostre case. Molto indicato per i gasisiti ;.)!

– Tavolo tematico: Un tavolo di lavoro per discutere su nuove prospettive e idee.

Vi aspettiamo tutti e tutte Domenica 26 aprile 2015, alle ore 10.00 presso La Nuova Arca, è gradita la conferma. Per la buona riuscita dell’evento ci raccomandiamo la puntualità!

Matteo Di Buduo

Esperimenti con gli aromi: novità sulla trasformazione prodotti

DSCN6288

Cari amici, eccovi altre novità da questa esperienza della trasformazione dei prodotti, giunta già al secondo laboratorio.

A consentircelo, vogliamo ricordarlo e ringraziarli qui, sono i nostro amici del Casale di Martignano, in particolare Aurelio e Andrea Ferrazza.

Il Casale è una bellissima realtà, un’impresa in grado di integrare e accogliere le istanze di una cooperativa sociale come la nostra e i principi di un’agricoltura solidale e biologica: è quello che fanno da sempre anche per Barikamà. Un grazie, dunque, anche ad Andrea Zampetti che ha facilitato questo incontro e ideato questi cicli di lavorazione dei prodotti della nostra agricoltura.

Al Casale vanno in turnazione operatori e mamme della Nuova Arca, che acquisiscono così nuove competenze, e vivono questa esperienza in maniera condivisa e partecipata.

DSCN6295

Negli ultimi giorni, abbiamo sperimentato gli aromi: menta, aglio e altro, per capire come associarli agli ortaggi, di cui sono stati realizzati circa 180 vasetti, tra melenzane e zucchine. Dobbiamo aspettare un poco che si insaporiscano, poi le metteremo in circolazione, assieme alla passata di pomodoro.

Lo scenario meraviglioso del lago fa da cornice a questo nostro nuovo fronte lavorativo, preziosissimo anche per il team agricolo, la cui emotività era un po’ a rischio frustrazione. Vedevano i prodotti per cui lavorano quotidianamente riempire i frigo senza destinazioni immediate: ora che hanno visto cassette dei loro prodotti finalmente usate e trasformate e pronte a nuovi utilizzi, sono felici.

DSCN6302

Festa di San Martino e altro ancora: nel segno del D.O.M.

festa san martino

La Nuova Arca non è un’isola. La Nuova Arca è un’entità in continuo movimento. Come suggerisce il nome, ci piace pensare a noi come a una comunità concepita e attrezzata per interagire costantemente con il territorio circostante: una carovana di persone e di “missioni” che ambisce a contaminare con i suoi valori le realtà con cui si rapporta e che a sua volta è pronta ad essere contaminata in modo fecondo da spunti, idee nuove e iniziative socialmente utili.  

Per questo, come magari vi racconteremo più avanti, lo scorso mercoledì siamo stati lieti di raccogliere l’invito del IX Municipio, che nella persona dell’assessore Simona Testa ha voluto esporci il progetto “Mensa a km0”, già adottato a Roma in un altro Municipio, il III.

Già con l’istituzione del marchio D.O.M., Denominazione d’Origine Municipale, la Giunta del nostro Municipio ha scelto di dare visibilità alle produzioni territoriali che siano rispettose del benessere ambientale, umano ed animale e che valorizzino le risorse del territorio municipale. Ora, con questo nuovo progetto delle mense scolastiche a km zero, si vuole avviare un percorso con le realtà produttive del territorio municipale per sviluppare una serie di iniziative volte alla promozione dei prodotti territoriali.

In questo percorso di sostegno ai processi di crescita e sviluppo sostenibile, la Nuova Arca c’è, vuole esserci.

E sempre in quest’ottica di piena condivisione della vita agricola del nostro territorio, domenica 16 novembre, presso il Casale del Torrino in Via Città d’Europa prenderemo parte con un nostro stand alla Festa di San Martino.

L’evento è organizzato dall’associazione Contaminazioni e vuol essere una giornata di Festa legata al mondo Contadino: una vetrina, un’esibizione, una rassegna dal vivo delle realtà storiche del nostro territorio e anche di quelle nuove, che stanno nascendo nella porzione di Agro-Romano all’interno del IX Municipio nell’ambito dell’Agricoltura, dell’Artigianato e del Sociale.

Durante l’evento verrà allestito un mercatino  di produttori e  artigiani dell’Agro-Romano Meridionale, Laboratori didattici.

Noi della Nuova Arca, come detto, ci saremo: con un nostro stand. Il mercato seguirà i seguenti orari: domenica dalle ore 10:00 alle ore 16. Vi aspettiamo!

Angurie, melone, miele: novità dall'orto

 

zucca

 

Pubblichiamo oggi un po’ di novità dall’orto, nella speranza di spargere il più possibile le nostre notizie e di far davvero arrivare su tutte le tavole possibili gli ottimi prodotti della nostra agricoltura.

Questa settimana vi proponiamo:

–       l’anguria baby, così chiamata per via delle dimensioni: il peso, infatti, è di circa 3 /4 kg al pezzo. Dal campo i nostri ragazzi ci dicono che questo frutto è davvero molto buono, particolarmente dolce e pronto per essere venduto. Provatela!

–       il melone: introduciamo anche questo frutto in listino, per prudenza ancora in disponibilità limitata, perché già pronto per arrivare sulle nostre tavole.

La ricchezza di produzione in questo periodo ci offre l’opportunità di potervi offrire alcuni dei nostri ortaggi in confezioni da 3 kg ad un prezzo davvero vantaggioso. Daremo la possibilità, a chi lo desidera, di poter far scorta di prodotto per poter fare conserve e trasformazioni casalinghe.

Altra importante novità di questa settimana è l’introduzione in listino del paniere misto di 6 kg al prezzo di Euro 10,00. Si tratta di una cassetta preconfezionata composta da insalata, zucchine, melanzane, pomodori e patate. Aspettiamo vostri riscontri per capire se una proposta del genere può essere gradita.

Sul fronte delle attese novità, tra poco inizieremo inoltre la smielatura, e  dunque potremo assaggiare il nuovo miele che, con un piacevolissimo appuntamento che ormai si ripete tutti gli anni e atteso da tutti noi, porta generosamente alla nostra bocca i sapori ed i colori dei campi e dei fiori propostici dalle nostre api, riservandoci dolcissime sorprese.

E sempre a proposito di trasformazioni siamo contenti di comunicarvi che, come convenuto nell’ incontro del 21 giugno u.s., inizieremo il laboratorio di trasformazione dei prodotti dell’ orto già a partire da lunedì 14, dopodomani.

Sulla base di alcune preferenze che ci avete indicato,  delle quantità di prodotti disponibili, della disponibilità e delle competenze del laboratorio di trasformazione di Casale Martignano, abbiamo fatto delle ipotesi di prodotti sui quali avviare la sperimentazione della quale vi terremo costantemente informati.

In tale processo saranno coinvolti, oltre a operatori di settore qualificati, educatori e mamme ospiti della nostra casa famiglia  al fine di trarre da tale esperienza ulteriori competenze ed opportunità integrative

Invitiamo coloro i quali hanno mostrato interesse a lavorare con noi nella definizione e realizzazione di questi nuovi prodotti a contattarci per definire tempi e modi di partecipazione. Guardiamo con grande interesse e speranza all’ avvio di questa nuova opportunità che, nel risolvere una problematica, può decisamente trasformarsi in un inizio di una relazione molto proficua. 

Vi abbiamo raccontato circa la ricchezza di prodotto in questo periodo. Oggi però condividiamo con voi anche una preoccupazione: la peronospora ha attaccato una parte dei pomodori nani. Le condizioni ambientali degli ultimi tempi (la pioggia e l’umidità delle settimane passate) hanno consentito il proliferare di questo fungo che ha facilmente attaccato le nostre piantine.

In agricoltura biologica, quando questo succede, non si può agire in alcun modo per salvare le piante , senza andare in deroga al biologico stesso.

Ancora una volta nell’ affrontare situazioni di difficoltà non vogliamo prestare il fianco a soluzioni semplici ed apparentemente salvifiche. Ci farebbero perdere la via per noi maestra, cioè quella condivisa ed ecologica. Ci limiteremo dunque ad affrontare questo attacco nelle modalità proprie del biologico, tentando  cioè di confinare sempre più il fungo perché la diffusione sia contenuta. Siamo sicuri di avervi con noi in questa scelta!