fbpx

Terre Forti, più di prima

Terre forti

Terre più forti di prima, è proprio il caso di dirlo. Nonostante quanto accaduto la scorsa settimana, infatti, siamo lieti di raccontarvi anche qui quanto ci riferiscono i nostri amici siciliani di Terre Forti.

Grazie al fatto che sono una rete di persone che hanno fondato una comunità, ad oggi hanno la produzione distribuita su più terre e dunque, pur nell’entità del danno che ha significato perdere ulivi secolari, la produzione presente su più terreni è in buona parte salva.

Proprio in questi giorni stanno lavorando al listino dei vari prodotti della comunità che ci faranno avere al più presto: ai tanti che chiedono a loro direttamente i loro prodotti, indicheranno di rivolgersi a noi della Nuova Arca come referenti per Roma, che potremo instradarli su qualche GAS di zona, se presente, così da rendere possibile per questi singoli clienti o i gas, l’accesso ai prodotti.

“Il danno è grosso ma il morale è alto!” ci ha scritto giorni fa Emanuele Feltri, ringraziandoci per il sostegno. “Quando ho scelto di restare in Sicilia per lavorare in agricoltura l’ho fatto consapevole dei rischi, di tutti i rischi ed ero mentalmente preparato. Non sono solo! I ragazzi che collaborano con me sono fantastici e il vostro affetto, oltre che quello delle tante persone che ci seguono bastano per andare avanti con ancora più grinta. La Sicilia deve ritrovare la sua dignità e noi nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo reale!”.

Comments are closed.