Suggerimenti di Cucina Anti-Spreco … IL PORRO

Scoprire che dei porri, in cucina, non si butta via (quasi) niente è davvero sorprendente. Vediamo come usare le foglie verdi per le nostre ricette.
Con i porri la tendenza generale è di utilizzare il bianco e gettare via la parte verde. Questa invece contiene molta vitamina C e si può utilizzare in molte ricette. Basterà eliminare dalle foglie soltanto i pochi centimetri della parte superiore solitamente legnosa. Le foglie bollite si possono usare per salse, zuppe o sformati. O semplicemente condite con olio e spezie per un contorno.
Tra le possibilità più golose c’è quella di realizzare delle striscioline con le foglie di porro e friggerle in olio bollente, otterrete dei fiammiferi fritti croccanti e gustosi.
Il verde dei porri si può utilizzare anche per realizzare degli involtini. Avvolgete per ogni foglia lasciata intera una fetta di speck. Poi preparate una pastella con farina, sale e acqua frizzante, immergete ogni involtino e friggeteli in olio bollente. Gli involtini con il verde dei porri si possono cuocere anche al forno, ripieni di formaggio misto a un purè di patata lessa e pepe rosa. In questo caso dovete sbollentare le foglie, preparare una farcia con la patata lessa, un formaggio che amate e pepe rosa. Inserite la farcia da un lato della foglia e arrotolate, chiudendo gli involtini con uno stecchino. Cuocete in forno alcuni minuti a 220 ° C. Se invece vi va una frittata potete fare anche quella! Sbollentate la parte verde quindi procedete come fareste per una qualsiasi frittata. Se piace potete aggiungere alle uova un po’ di parmigiano, qualche spezia, oppure dei pezzetti di speck. Il risultato vi farà rimpiangere tutte le foglie di porro buttate in passato!

Rispondi