fbpx

Orti didattici 2017

Oggi vi proponiamo di ripercorrere con noi il cammino fatto quest’anno con bimbe e bimbi di alcune scuole dell’infanzia in zona Eur.
Il progetto prevedeva di creare un orto all’interno delle scuole per permettere ai bambini di sperimentare in prima persona il processo che avviene in Natura.
Il percorso di avvicinamento alla pratica dell’orto ha dato i suoi buoni frutti. I bambini a conclusione dell’esperienza hanno raccolto i prodotti del loro lavoro: insalate, cipolle, patate… ma hanno soprattutto colto i valori sottostanti veicolati dal fare attivamente, quali l’attesa, il rispetto, il prendersi cura, l’impegno.
Come afferma Zavalloni “fare un orto a scuola, oggi, vuol dire andare controtendenza. Vuol dire imparare che il cibo è la più importante risorsa dell’umanità e saperla produrre da soli è un gesto di grande valore. Nell’orto i bambini imparano ad attendere, progettare, osservare, prendersi cura poiché nell’orto non ci si limita a seminare e raccogliere, ma anche col metodo biologico, a capire le malattie e a cercare di affrontarle con i mezzi che ci offre la natura stessa”.
I contenuti trattati con metodo sperimentale, variavano dalla terra al ciclo vitale delle piante, dalle stagioni al ciclo dell’acqua, dalla semina al raccolto…
Le maestre ci hanno aiutato in questo percorso di crescita rinforzando con la programmazione didattica della sezione, i temi di volta in volta trattati sia quelli più concreti ed espliciti come le stagioni o il ciclo della natura, che quelli più impliciti come il prendersi cura, il rispetto, l’attesa e l’impegno.
Ci auguriamo di aver contribuito a rendere i bambini più consapevoli e rispettosi dell’ambiente in cui vivono, e di poter proseguire con loro con altri progetti di conoscenza e sensibilizzazione alla Terra.

 

Rispondi