CUCINA ANTI-SPRECO … La scarola

Una ricetta di stagione, adatta come secondo piatto oppure come antipasto.

Ottima per non sprecare le foglie esterne della verdura e per riutilizzare il pane vecchio preparando il pangrattato fatto in casa.

Gli involtini di scarola imbottita hanno un gusto deciso che mette d’accordo grandi e bambini. Un altro vantaggio? Sono semplicissimi da realizzare.
INGREDIENTI (per 4 persone)
2 cespi di scarola
50 g di olive nere
1 cucchiaio di capperi dissalati
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di uvetta
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di pangrattato
4 filetti di acciuga sott’olio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe
PREPARAZIONE
Lavate le scarole lasciandole intere.
Amalgamate in una ciotola tutti gli ingredienti che vi serviranno per l’imbottitura: le olive a pezzetti, l’uvetta sciacquata, i capperi, i pinoli, il formaggio e il pangrattato, i filetti d’acciuga spezzettati, un pizzico di sale e uno di pepe.
Tenete da parte mezzo cucchiaio di pangrattato.
Asciugate un po’ le scarole su un canovaccio, poi dividetele in due.
Allargate le foglie e farcite ognuna delle quattro porzioni ottenute con il condimento preparato.
Chiudete le scarole fermando le foglie con dello spago da cucina.
Ungete d’olio padella e adagiatevi i quattro involtini.
Cospargeteli con il rimanente pangrattato e con un filo d’olio d’oliva.
Cuocere con coperchio e girare almeno una volta.
Sono pronti quando in superficie si sarà formata una bella crosticina dorata
Gustateli tiepidi. Buon appetito!

Rispondi