fbpx

Category Archives: Agricoltura Sociale

Il Canto di Madre Terra

La Nuova Arca è lieta di invitarti ad un evento unico e speciale, “Il Canto di Madre Terra – note e poesia al tramonto”, una serata di musica e letteratura con la partecipazione di Paolo Vergari (pianoforte), Claudia Vismara (voce recitante) e Daniele Pilli (voce recitante).

Da sempre sentiamo come nostra una forte vocazione alla cura: cura della persona ed in particolar modo della persona fragile, cura dell’ambiente e della terra – madre generosa da custodire e non sterile risorsa da sfruttare -, cura, in definitiva, di ogni aspetto relazionale nella profonda convinzione che, per usare le parole di Papa Francesco, tutto è in relazione, e la cura autentica della nostra stessa vita e delle nostre relazioni con la natura è inseparabile dalla fraternità, dalla giustizia e dalla fedeltà nei confronti degli altri.

Proprio in tale vocazione si inserisce Il Canto di Madre Terra, un evento che vuole essere il nostro contributo alla presa di coscienza collettiva della connessione che esiste tra la cura dell’umanità e quella della nostra casa comune, a favore di uno sviluppo più sostenibile e integrale. Brani della tradizione classico-romantica eseguiti al pianoforte dal maestro Paolo Vergari dialogheranno, infatti, con versi di poeti che, di un ritorno all’armonia tra gli uomini e tra l’uomo e la natura, hanno fatto il centro della propria poetica. Concluderà la serata un momento di convivialità, perché al nutrimento che viene dall’esperienza dell’arte e del bello possa accostarsi il nutrimento che viene dall’incontro e dal buon cibo. Nel rispetto dello spirito che anima l’intero evento, cocktail e stuzzichini saranno realizzati con i prodotti biologici de La Nuova Arca e di altre aziende amiche del circuito bio-solidale e preparati dalle donne che La Nuova Arca accoglie ed accompagna.

Proprio a queste donne, resilienti, forti e coraggiose nonostante le fatiche che la vita ha loro riservato, sarà destinato l’importo raccolto durante la serata, attraverso l’attivazione di nuovi percorsi di formazione ed inserimento lavorativo.

Dove e Quando

Ti aspettiamo Venerdì 11 Settembre alle ore 19.30, presso il casale Il Cammino sito in Via di Castel di Leva 416 (mappa: https://g.page/LaNuovaArcaIlCammino?share). L’evento avrà luogo nell’ampio giardino immerso nella campagna romana, nel rispetto delle norme di distanziamento e di sicurezza emanate dalla Regione Lazio. Ti ricordiamo che per poter accedere agli spazi comuni sarà necessario indossare la mascherina.

La quota di partecipazione, inclusiva di spettacolo e cocktail, è di € 30,00 a persona; l’ingresso è gratuito per i minori. Sconto gruppi: chi si iscrive in gruppi di 5 o più ha diritto ad una quota di € 20,00 per iscritto.

Per riservare un posto è sufficiente compilare il modulo disponibile al link sottostante. Le prenotazioni saranno possibili fino al completamento dei posti disponibili. Ti aspettiamo!

 

Prenota

 

Ciò che contiamo, ciò che invece conta

Cosa

Ciò che contiamo/ciò che invece conta, questo il tema con cui ti invitiamo quest’anno ad una Cena Sotto le Stelle particolarissima per il tempo unico in cui si svolgerà. Sentiamo quest’anno che il nostro essere insieme sia il segno più eloquente di ciò che conta, di ciò che abbiamo scoperto contare davvero per la vita nostra e per la società in tutto il periodo emergenziale che abbiamo attraversato: relazioni, prossimità, reciprocità, inclusione, legami, salute, qualità ambientale, solidarietà sociale, che mai come in questo periodo abbiamo percepito stridere col calcolo delle mere quantità, a cui per decenni abbiamo delegato le nostre aspirazioni individuali e collettive: PIL e sviluppo economico, produzione, risparmio, consumi, profitto.

Sarà bello il 3 luglio sera essere insieme all’insegna di ciò che conta davvero, a testimoniarlo, a significarlo nei legami tra noi che si ritessono, aprendosi a chi ci incomoda con la sua fragilità e il suo bisogno di riconoscimento. Un segno di ciò che per noi conta davvero è anche la destinazione di ciò che raccoglieremo al sostegno delle tante famiglie del nostro territorio, impoverite da questa lunga fase – la crisi picchia duro sempre sui più fragili – e in particolare ai bisogni educativi dei loro figli, affamati di gioco, di luce, di amicizie dopo mesi di clausura e distanziamento sociale. Tanti non possono permettersi un centro estivo, e noi ne abbiamo avviato uno bellissimo a Castel di Leva pensando anzitutto a loro: ecco, la cena servirà proprio a rendere il centro estivo de La Nuova Arca vero luogo di accoglienza ed inclusione, per tutti, senza distinzioni.

Come

Gli spazi de La Nuova Arca saranno organizzati al meglio per poter garantire la sicurezza di tutti e di ognuno, ma poter allo stesso tempo mantenere quel clima di festa, di gioia e di comunità che sempre ha caratterizzato il nostro evento di inizio estate. La cena avrà luogo nel grande giardino che circonda il casale Il Cammino e prevederà il servizio al tavolo, invece del tradizionale buffet. Inoltre, per assicurare il rispetto della normativa in materia di Covid-19, quest’anno la partecipazione sarà limitata a sole 150 persone; per riservare un tavolo è sufficiente compilare il modulo disponibile al link sottostante. Le prenotazioni saranno possibili fino al completamento dei posti disponibili e in ogni caso non oltre Lunedì 29 Giugno. Ti ricordiamo infine che per poter accedere agli spazi comuni sarà necessario indossare la mascherina.

 

Prenota

Quando

Ti aspettiamo Venerdì 3 Luglio per ritrovarci insieme dopo tanti mesi di separazione forzata e condividere una serata di buon cibo e amicizia!

Dove

Quest’anno, per poter rispettare le norme di sicurezza in materia di Covid-19, la cena si terrà presso Il Cammino, in Via di Castel di Leva 416 (mappa: https://g.page/LaNuovaArcaIlCammino?share). Ti aspettiamo con amici e familiari a partire dalle ore 20.00.

Quote di partecipazione

La cena vuole essere soprattutto e anzitutto una occasione per ritrovarsi e stare insieme, che è ciò che conta; la quota di partecipazione, ciò che contiamo, è dunque indicativa, è il semplice calcolo dei cibi buoni che consumeremo in amicizia, e di quello che invece vogliamo destinare alla solidarietà. Questo calcolo non vuole essere di ostacolo alla partecipazione di alcuno, chi vorrà potrà offrire di più, chi ha meno darà secondo le proprie oggettive possibilità::

  • Adulti, 25 €
  • Bambini 4-12 anni, 10 €
  • Bambini 0-3 anni, gratuito

 

Le primizie dell’orto: la Lavanda

Per rendere ancora più profumato e ricco di colore il nostro orto, non poteva mancare la lavanda, pianta mediterranea tanto amata anche dalle amiche api che spesso si riforniscono presso i suoi fiori. Oltre che dalla sua bellezza, la lavanda è caratterizzata dalla molteplicità dei suoi utilizzi, che vanno dalla profumeria alla preparazione di oli essenziali. Allo stesso modo, può essere utilizzata in tanti modi semplici ed efficaci anche nelle nostre case:

 

 

 

Lotteria 2020: i biglietti vincenti

Lunedì 15 Giugno alle ore 17.00 presso la nostra sede di Via di Castel di Leva 416, ha avuto luogo l’estrazione della Lotteria di Primavera 2020. Siamo veramente felici che la lotteria si sia potuta svolgere nonostante gli sconvolgimenti portati negli scorsi mesi dall’epidemia Covid-19 e questo è stato possibile innanzitutto grazie alle aziende e agli esercizi commerciali che hanno confermato la loro piena disponibilità alla donazione dei premi, nonostante i tempi non facili. A loro va la nostra più sentita gratitudine e un grazie veramente di cuore da parte di tutta la comunità de La Nuova Arca:

Il secondo grandissimo grazie va a tutti voi che ci avete sostenuto acquistando i biglietti o facendovi promotori della loro vendita: grazie per non esservi fatti scoraggiare né dal lock down né dal distanziamento sociale e aver trovato mille modi creativi per far comunque arrivare la lotteria de La Nuova Arca in ogni angolo di Roma!

Quest’anno anche i proventi della lotteria, così come quelli del 5×1000, saranno destinati a sostenere quelle mamme che hanno visto sfumare lavoro o percorsi di formazione a causa della pandemia.

Infine, di seguito l’elenco dei biglietti vincenti. Vi chiediamo di contattarci all’indirizzo email info@lanuovaarca.org per il ritiro dei premi.

Arance tarocco e limoni, profumo di Sicilia

Approfittiamo della recente, e speriamo ultima, ondata di freddo per proporre un pieno di vitamina C, tutto siciliano.
Nel nostro paniere di frutta bio, questa settimana ci sono anche le arance tarocco e i limoni provenienti dall’azienda agricola  Vigna del Principe, di Francofonte, in provincia di Siracusa.

Vogliamo presentarti questa realtà e i suoi prodotti, proprio attraverso le parole dei suoi giovani fondatori.

“Salve amici! Siamo Giada e Anteo, produttori di agrumi biologici a Francofonte, in provincia di Siracusa. Siamo cresciuti in campagna, la nostra famiglia ci ha insegnato a rispettare animali e piante, come fossero nostri amici.
Conclusi gli studi universitari  abbiamo deciso di ritornare sui nostri passi e – sicuri delle nostre tradizioni contadine – abbiamo iniziato a curare i  terreni di famiglia. Affiancati dal sapiente aiuto dei nostri genitori abbiamo rimesso in produzione gli agrumeti, convertendoli alla produzione biologica di qualità e prediligendo il contatto diretto per la vendita dei nostri meravigliosi frutti. Si meravigliosi, perché il territorio di Francofonte è indubbiamente il più adatto alla coltivazione degli agrumi. Valorizziamo il nostro lavoro garantendo frutta fresca, sana e genuina. Benvenuti a Vigna del Principe.”

Novità in tavola con la carne BIO

Ad arricchire il nostro paniere di offerta Bio da questa settimana inseriamo un prodotto che per noi è una assoluta novità: la carne BIO. Alcuni tra di voi che consumano carne ci avevano più volte richiesto la possibilità di inserire nella loro spesa carne Bio di qualità. Si è resa così necessaria un’attenta valutazione ed ascolto di consigli con esperti per valutare la fattibilità di questo passo nella salvaguardia dell’ambiente e della salute. Ci siamo attivati per incontrare produttori e venditori, assaggiato campioni di produzione ed alla fine la scelta è stata quella di proporvi la carne del Consorzio della Carne Maremmana Bio che raggruppa alcuni allevatori del Lazio che allevano la maremmana allo stato brado su superfici molto estese dove ogni capo ha a disposizione, per pascolare, almeno un ettaro.

Abbiamo valutato la bontà di questa proposta non solo per la razza e la modalità di allevamento degli animali, ma anche perché il Consorzio raggruppa la filiera completa che va dal mangificio bio (ERRE EMME), agli allevatori ( Azienda Agricola Morani, Azienda Dott. Francesco Colesanti, Azienda Agricola di Musignano, Azienda Agricola La Quercia di Giuseppe F. Chiarini, Soc. agricola Poggio Foco, Azienda Demetrius , Azienda Mariotti Marina), al laboratorio di lavorazione (Coccodè srl di Oriolo Romano), al laboratorio Carni (Ciarniello), ed alla società TAU che si occupa della commercializzazione e del coordinamento della filiera.

Fatta questa scelta cominciamo oggi, in attesa di inserire nel paniere delle prossime settimane i vari tagli porzionati e confezionati (bistecche, fettine, hamburger, bollito, etc…), a proporvi due prodotti già cotti e pronti all’ uso che potrete intanto assaggiare in attesa di sperimentarvi nella preparazione delle vostre ricette fatte in casa. I prodotti che vi proponiamo, se da un lato significano rinunciare alla delizia dei sensi che è il profumo ed il “pappugliamento” del sugo fatto in casa, hanno il grande vantaggio di coniugare la semplicità del prodotto già pronto con la bontà del gusto. Eccoli:

BOCCONCINI BIO DI CARNE MAREMMANA

Gustosi bocconcini bio pronti da mangiare.

I barattoli contengono 300 grammi di prodotto: Carne di bovino di razza maremmana 55%, pomodoro, cipolla, carota, sedano, olio extravergine di oliva, vino, aglio, sale, pepe, salvia. Una confezione rende per 2 porzioni. 

RAGU’ BIO DI CARNE MAREMMANA

Realizzato esclusivamente utilizzando carne selezionata di bovini di razza maremmana allevati secondo il metodo biologico.

Gli ingredienti, tutti di origine biologica e dall’Italia, sono: passata di pomodoro, cipolle, carote, olio extravergine di oliva, vino, sedano e sale. Non contiene glutine.

 

Noi l’abbiamo assaggiato e ci è piaciuto. Fateci sapere cosa ne pensate.

Lotteria di Primavera: scopri i premi

Quest’anno abbiamo pensato di non limitarci al consueto periodo natalizio, ma di dare aiuto a mamme e bambini con una nuova iniziativa: LA LOTTERIA DI PRIMAVERA!
L’acquisto dei biglietti, al costo di 2€ ciascuno, è un modo semplice per sostenere mamme e bambini accolti presso la casa famiglia La Tenda di Abramo.
Acquista i biglietti oppure ritira un blocchetto e aiutaci nella vendita distribuendoli tra amici, colleghi e parenti.
Sono in palio tanti premi utili, buoni e solidali, ma anche divertenti.

ATTENZIONE**********  DATA ESTRAZIONE LOTTERIA: 15 GIUGNO 2020

A.G.R.I. – L.A.B: la nostra lotta al caporalato

È ai blocchi di partenza A.G.R.I. – L.A.B., un progetto finanziato tramite il fondo F.A.M.I. (Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020) di cui La Nuova Arca è partner, all’interno di un’ampia rete nazionale, coordinata dai Giuseppini del Murialdo, con la collaborazione delle ACLI.

Con questo progetto vogliamo contrastare lo sfruttamento e il caporalato in agricoltura, di cui sono vittime le persone immigrate, mettendo a disposizione le nostre migliori esperienze di agricoltura sociale.

L’obiettivo è offrire ai nostri amici a rischio di sfruttamento, prima di tutto una protezione, ma anche la possibilità di sperimentare l’inserimento in una rete di relazioni, di formarsi e ritrovare la propria dignità.

Coinvolgeremo 20 persone immigrate, sia donne che uomini, in un percorso unico e personalizzato. Li aiuteremo a ricostruire la propria storia, a prendere consapevolezza delle proprie competenze e a saperle mettere a valore, ad apprendere un mestiere nell’ambito della produzione agricola e della ristorazione, a sviluppare pienamente il proprio percorso di integrazione.

La formazione sarà a tutto tondo: linguistica, sulla sicurezza, sui diritti e i doveri del lavoratore.

Avranno modo di partecipare poi ad attività produttive molto diversificate. Si andrà dalla orticultura in campo aperto alla viticoltura, dalla ricezione alberghiera alla ristorazione, dalla trasformazione dei prodotti agricoli alla commercializzazione e vendita. Un intero campo di apprendimenti per aiutarli a specializzarsi e inserirsi nel lavoro, proteggendosi dallo sfruttamento criminale.

Per far questo però non basteremo noi e il nostro impegno: occorrerà ciascuno di voi!

Il partenariato lavorerà anche per creare e dotarsi di un marchio etico, riconoscibile dal pubblico perché lo sfruttamento, la criminalità e il basso reddito vivono dei nostri cattivi consumi e si contrastano solo col “potere dei consumatori”; un potere dal basso che ciascuno di noi, correttamente informato, esercita “scegliendo col portafoglio” quei prodotti che rispettano le persone e l’ambiente, che realizzano impatti positivi su tutta la comunità, invece di scaricare costi ed esternalità negative su gruppi più fragili.

Continuate a seguirci!