Monthly Archives: gennaio 2017

L’avocado

L‘avocado è un frutto portentoso sia per quanto concerne la nostra salute sia per quanto riguarda la cura della bellezza. Infatti sarebbe in grado di regolare i livelli di colesterolo nel sangue e di migliorare il funzionamento del sistema immunitario. Viene inoltre indicato a coloro che desiderano tenere sotto controllo il proprio peso.

avocado

L’avocado è ricco di grassi “buoni”, ritenuti benefici per favorire l’assorbimento delle vitamine che esso contiene, come la vitamina E. Il suo contenuto di grassi ed oli benefici permette di utilizzare la polpa di avocado per ottenere trattamenti di bellezza nutrienti per la pelle e per i capelli. Si tratta di un frutto molto versatile in cucina, che può essere impiegato in numerose ricette naturali.

Di recente le proprietà benefiche dell’avocado hanno ricevuto conferme da parte della scienza, che si è occupata di studiare le proprietà degli oli in esso contenuti.

L’olio di avocado potrebbe rappresentare un valido alleato non soltanto per la lotta all’invecchiamento ed all’azione dei radicali liberi, ma anche per la prevenzione e la cura di alcune malattie degenerative. Inoltre proprio da una particolare varietà dell’avocado è stato scoperto un potente antibiotico naturale contro gli stafilococchi.

Proponiamo un piccolo esperimento: quando vi capiterà di gustare un avocado, ricordate di conservarne il nocciolo e di provare a seminarlo per coltivarlo direttamente in vaso o nel vostro giardino.

 

NB: L’avocado in cucina si utilizza quasi esclusivamente quando è maturo.

Se premendo sulla buccia si avverte la morbidezza della polpa vuol dire che è buono, se invece al tatto risulta ancora duro allora lasciatelo nel cesto della frutta.

Se volete farlo maturare in fretta tenetelo fuori dal frigo e in pochi giorni, grazie anche al calore casalingo, dovrebbe essere pronto per le vostre ricette.

 

ALCUNI CONSIGLI PER L’UTILIZZO DELL’AVOCADO IN CUCINA

1) per uno spuntino salutare

L’avocado ha un sapore delicato ma con un pizzico di sale diventa uno spuntino delizioso per il pomeriggio: tagliatelo ancora nella buccia, spolverate con un po’ di sale e limone e mangiatelo senza sporcare neanche un piatto J

1) Per sostituire il burro

La polpa di avocado può essere utilizzata nelle preparazioni dolci per sostituire il comune burro, con l’effetto di ottenere pietanze decisamente più leggere. Se ne avrete l’occasione, provate dunque ad utilizzare questo ingrediente per la preparazione di torte, crostate o biscotti, iniziando facendo in modo che la polpa di avocado frullata venga adoperata per sostituire almeno la metà del quantitativo di burro (o di margarina) indicato nella ricetta che seguirete. La consistenza cremosa dell’avocato ed il suo sapore delicato non vi faranno sentire la mancanza del burro.

2) Insalata di avocado

Noi italiani amiamo l’avocado nelle insalate: è l’uso forse principale che facciamo di questo frutto.

La polpa può essere tagliata a cubetti ed aggiunta per arricchire le insalate.

D’estate ci si può sbizzarrire con lattuga, rucola, olive verdi e nere, mais, zucchine e carote affettate a julienne.

Ma anche d’inverno si può preparare con un po’ di fantasia ….

L’insalata può essere condita con olio extravergine d’oliva e succo d’arancia o di limone.

3) Salsa guacamole

La salsa guacamole è un classico nelle preparazioni tradizionali in cui l’avocado viene utilizzato.

Una delle tante varianti per la preparazione della salsa guacamole prevede di schiacciare con una forchetta la polpa di un avocado, o di frullarla, aggiungendo il succo di mezzo limone. Ad essa andranno aggiunti sale e pepe, qualche spicchio d’aglio, della cipolla tritata e, se si desidera, un pizzico di peperoncino fresco o essiccato. La salsa dovrà essere lasciata riposare in frigorifero per 30 minuti prima di servirla, accompagnata da pane casereccio, pane tostato, tortillas o nachos..

Se si desidera una salsa più consistente si può aggiungere dello yogurt … Ottimo quello dei nostri amici Barikamà J (non possiamo non sponsorizzarlo!!)

5) Zuppa fredda di avocado

Per preparare una zuppa fredda di avocado vi servirà la polpa di tre avocado maturi. Essa dovrà essere frullata con un bicchiere di brodo di verdure, che avrete lasciato raffreddare in precedenza, due cucchiai di panna vegetale, e sale fino. La zuppa potrà essere guarnita con semi di cumino o di finocchio e accompagnata da crostini di pane. Potrete aumentare o diminuire la quantità di brodo a seconda della densità desiderata.

ALCUNI CONSIGLI PER LA CURA DELLA BELLEZZA

1) Maschera per i capelli

La polpa dell’avocado è ricca di vitamine, della cui presenza possono beneficiare anche i nostri capelli. L’applicazione di una maschera all’avocado permette di ottenere capelli più morbidi, lucidi e lisci e di tenere a bada l’effetto crespo. La maschera completamente naturale che proponiamo dovrà essere applicata sui capelli prima del normale shampoo. Per realizzarla basterà frullare la polpa di mezzo avocado con due cucchiai di olio d’oliva o di olio di jojoba. Stendete la maschera sui capelli umidi, indossate una cuffia da doccia e avvolgete eventualmente con un asciugamano. La maschera dovrà essere lasciata agire per almeno 20 minuti prima di passare al lavaggio.

2) Maschera per il viso

La vitamina E contenuta nella polpa di avocado aiuterà a prevenire i segni del tempo dovuti all’azione dei radicali liberi sulle cellule del vostro viso. Per ottenere una maschera efficace vi basterà frullare una piccola quantità di polpa di avocado con un cucchiaino di olio di jojoba o di rosa mosqueta. Applicate sulla pelle del viso asciutta e senza trucco e lasciate agire per un quarto d’ora. Quindi risciacquate con acqua tiepida.

3) Trattamento idratante

Per ottenere un trattamento idratante per il viso o per il corpo, massaggiate la vostra pelle strofinando su di essa la parte interna della buccia dell’avocado. Gli oli della polpa rimasta su di essa potranno in questo modo raggiungere la vostra pelle. Lasciateli agire almeno per una decina di minuti prima di passare alla consueta detergenza.

4) Per il cuoio capelluto

Grazie alla polpa di avocado è possibile ottenere un trattamento in grado di agire contro la forfora e di favorire la crescita dei capelli. Mescolate tre cucchiai di polpa di avocado frullata con un cucchiaino di olio di neem, al quale avrete aggiunto poche gocce di olio essenziale di lavanda. Massaggiate questo mix sulla cute prima dello shampoo, preferibilmente a capelli umidi e lasciate agire per un tempo variabile tra i 15 ed i 30 minuti prima di passare al lavaggio.